Il mio curriculum

Quando invio il mio curriculum, devo sempre accorciare per non rischiare di essere cestinata. Per una volta ho messo nero su bianco tutto ciò che ho fatto nei miei quasi 33 anni di vita, perché penso che tutte le esperienze nel loro insieme lascino sempre qualcosa.

La formazione

Scelsi il mio futuro ben 20 anni fa, quando decisi di frequentare l’Istituto alberghiero “A. Panzini” di Senigallia. Volevo studiare le lingue straniere, ma non sapevo che mi si sarebbe aperto un fantastico mondo fatto di agenzie viaggi e tour operator. È per questo che dico che sono nel turismo da oltre 15 anni.

La scuola superiore mi ha dato tanto. Molto di ciò che so ora lo devo a quei professori, che con molta pazienza cercavano di trasmettermi la loro passione: storia dell’arte, economia aziendale, inglese, tedesco, francese, geografia turistica, psicologia, tecnica turistica.

Durante gli ultimi due anni ho seguito un corso regionale come “Direttore tecnico di agenzia di viaggi: specializzato in incoming“. Che sia iniziato da qui il mio amore per l’Italia e il turismo incoming?

Nel 2002 mi sono iscritta all’università di “Economia del Turismo” ad Assisi. Mi sono laureata in 3 anni con una tesina dal titolo “Turismo Accessibile e I Viaggi del Ventaglio: un binomio perfetto”. Un argomento scelto dopo il corso “Formatore specializzato nelle politiche del turismo accessibile” all’interno del progetto europeo Eu.For.Me..

Infine ho frequentato il corso che mi ha aperto le porte al mondo del web marketing e mi ha conferito la qualifica di “Tecnico dell’informazione web 2.0“. È così che ho imparato come realizzare un sito, gestire un blog e usare i social. Era il 2010.

La mia carriera

Le mie esperienze professionali sono iniziate tra i banchi di scuola. Con una divisa addosso coprivo i turni della reception della scuola, imparando a rispondere al telefono, a gestire i messaggi e una cassa, a lasciare le consegne. La divisa era necessaria ogni volta che mi chiedevano di andare per conto della scuola come hostess ad eventi e congressi.

A 14 anni ho messo piede per la prima volta in un’agenzia di viaggi e ho avuto la conferma che quello era il mio mondo. Ho fatto 4 tirocini in 3 diverse agenzie viaggi e in ognuna di esse ho imparato qualcosa. Era l’epoca dei biglietti aerei della IATA e la Ryanair nemmeno esisteva; gli hotel si prenotavano per telefono o in agenzia; del last minute nemmeno l’ombra. Una di queste agenzie voleva addirittura assumermi, ma io ho preferito vivere l’esperienza dell’università.

Dopo la laurea e due tirocini come receptionist (uno al villaggio Giardini d’Oriente di Nova Siri e l’altro all’Express by Holiday Inn a Senigallia), finalmente arrivò il momento di lavorare come receptionist per I Viaggi del Ventaglio. Un sogno diventato realtà. Poi arrivò la docenza sul Turismo Accessibile nella scuola che tanto mi aveva dato e infine la partenza per lavorare in un hotel Austria come receptionist.

Tornata dall’Austria sono stata assunta presso un ente di formazione. Ho lavorato come tutor, progettista per la formazione finanziata e curavo i rapporti con i partner esteri all’interno di progetti europei.

In agenzia di viaggio sono riuscita poi a lavorare. Mi occupavo di curare la pagina Facebook, quando ancora non si sapeva bene a cosa Facebook servisse. Sono andata all’ITB di Berlino in rappresentanza dell’agenzia e sono partita per i Balcani per partecipare ad un educational con altri operatori. Un’esperienza che mi ha gratificata e mi ha dato impulso per cercare un corso con lo scopo di acquisire competenze in web marketing.

All’interno del corso era previsto un periodo di stage e mi sono ritrovata a svolgerlo per l’Hotel Dory, un hotel 4 stelle di Riccione. Dopo 2 mesi sono stata assunta come Responsabile marketing. In un anno e mezzo ho imparato cosa volesse dire gestire un hotel in termini di prodotto, target di clientela, commercializzazione, booking, revenue, gestione del personale. Insomma è stata una scuola sul campo.

Finito questo periodo ho deciso alla fine di mettermi in proprio. Era l’aprile del 2012. E dopo? Guarda il mio portfolio.