Datemi il costume da bagno!

Torno in Calabria per #WelikeSila 2 e stavolta sarò circondata dalla neve.

Quand’è che ho scritto che io preferisco il mare alla montagna? Ah sì, quando l’anno scorso ad aprile sono partita per #TremosineWhatElse.

Mi ricordo che Tremosine l’avevo identificata come un luogo in cui ritornerei, sebbene sia in montagna. Parliamoci chiaro io NON amo la montagna, soprattutto se l’alternativa può essere il mare. Non pensavo che avrei dato il via nella mia vita alla “stagione della montagna”. Sto partendo di nuovo. Torno in Sila. Ti ricordi? Ci sono stata a novembre per visitare il parco durante la stagione autunnale e ora ci torno per vederlo in versione invernale.

Per chi mi conosce lo sa che sono molto legata alla Calabria. Per chi non mi conosce, puoi leggere qui il perché. Tutto questo però non vuol dire che debba amare la montagna… perché io NON amo la montagna, lo ribadisco.

In Calabria ci sono andata quasi sempre con il costume da bagno in valigia, trascorrendo tutto il viaggio (6 ore e mezza di auto) pensando a quando avrei potuto tuffarmi nelle acque cristalline dello Ionio. Quando il costume in valigia non c’era, al massimo poteva essere Pasqua e la destinazione era comunque Corigliano calabro… sulla costa.

Per il #WelikeSila 2 ho sperato vivamente che nel programma ci fosse una bella vasca idromassaggio o una sauna ad aspettarmi, ma dalla Calabria arrivano voci di attività sulla neve… al freddo… e quindi il costume da bagno è rimasto a casa, mentre ho portato con me i doposcì. Tra l’altro prestati da mia madre, perché io sono nata ad Ancona e vedere la neve sulla costa è quasi una rarità. In 31 anni da noi ha nevicato soltanto 3 o 4 volte, che non ho fatto in tempo nemmeno a comprare i doposcì che già la neve era scomparsa. In generale “roba da neve” io non ne ho mai posseduta. Non saprei nemmeno come sono fatti gli sci, se non li avessi visti nei negozi di articoli sportivi.

Se ti stai chiedendo perché una seconda volta in Calabria, beh… che dire… a me basta solo che mi dici “Calabria” e io ho già le valigie pronte. Anche se devo immergermi nella neve. Poi io non sono mai stata in montagna con la neve, quindi motivo in più per andare.

Il gruppo sarà composto da 8 persone, tra blogger e giornalisti. L’obiettivo del tour è di vivere in maniera diversa la montagna. Cosa vuol dire? Vuol dire che in montagna non ci si va solo per sciare e “meno male” aggiungo io. Ti immagini me ad aver a che fare con gli sci? Un dramma! Penso che mi ci vedo meglio a guidare una slitta trainata da cani, stile Balto, o attaccarmi delle ciaspole (alias racchette da neve) ai doposcì – e che doposcì! – piuttosto che tentare di imparare a sciare. Vuoi mettere poi perdersi l’occasione di andare in bici sulla neve? Eh già, hai letto bene. Faremo anche quello, ma anche un giro sul gatto delle nevi per raggiungere punti panoramici e vedere da vicino il circuito dello sci di fondo, un pomeriggio a divertirci sulle piste da bob e infine una salita in ovovia sul Monte Curcio per ammirare lo splendido panorama.

Io sono già in viaggio, tu cosa aspetti a partire con me? Segui il tour sui social con #WelikeSila e attraverso i miei profili su: Facebook, Twitter, Instagram.

Ci sarà da divertirsi!

Lascia un commento