I 10 comandamenti per un blogger di successo #2

Vuoi diventare un blogger di successo?

L’articolo più letto delle ultime 2 settimane è stato proprio quello dedicato a diventare blogger di successo. Non mi meraviglia affatto e conferma quanto sia vivo l’interesse attorno a questo argomento. Il web fa gola a tutti, più noti e meno noti. Soprattutto per il fatto che è “a portata di mano”. Tutti i giorni ci connettiamo, condividiamo e commentiamo contenuti sul web.

È davvero così semplice diventare un blogger?

La risposta è sì. Come già dicevo nel precedente articolo, acquistare uno spazio web e cominciare a pubblicare contenuti è realmente una baggianata. Quello che, invece, non è così semplice è raggiungere una certa visibilità, che si trasformi poi in effettiva realizzazione dei propri obiettivi.

Il mio amico Ezio sulla mia pagina Facebook ha commentato il precedente articolo così:
Per me diventare un blogger di successo vuol dire essere riconosciuti come un punto di riferimento nel settore a cui ci rivolgiamo, sia esso travel o altro. Qualcuno forse definirebbe tutto questo con la parola “influencer”, ovvero una persona che può influenzare le scelte dei suoi utenti in base alla propria esperienza di consumatore.

Qualunque essa sia la definizione che si voglia attribuire, il percorso non cambia.

Bisogna partire sicuramente da una passione legata agli argomenti trattati nel blog. Poi è fondamentale saper scrivere. Ciò non vuol dire avere una laurea in lettere, ma almeno capire che un “pò” è sbagliato e il congiuntivo non è un tempo del verbo in disuso. Se vuoi essere trattato da professionista devi allora pensare da professionista e agire da professionista, impostando la tua strategia e puntando ai tuoi obiettivi. Infine ricordati che il tempo è denaro e che la parola “gratis” deve essere definitivamente abolita.

Ho riassunto in breve i primi 5 comandamenti per diventare blogger di successo. Vediamo gli altri 5?

6) Formazione

Pensavi che studiare fosse una cosa da banchi di scuola? Mi spiace, ma se vuoi essere presente sul web dovrai studiare, studiare e ancora studiare. In 5 anni di lavoro nel settore del web marketing, di cose ne sono cambiate e parecchie. Basti pensare a Facebook e com’era anche solo 1 anno fa oppure al motore di ricerca Google e quante modifiche all’algoritmo ha elaborato. La formazione e il continuo aggiornamento direi che sono i pilastri del successo in qualsiasi ambito, soprattutto in quelli come il web marketing le cui modifiche e trasformazioni sono all’ordine del giorno.

Ringrazio Nelli per avermi suggerito questo punto.

7) Comunicazione

Ripeto come un mantra ormai da anni che…

Se non dici ciò che fai, nessuno lo saprà mai.

Diventare blogger di successo, per me, significa anche vendere un prodotto e per venderlo bisogna saperlo comunicare. Molti blogger sono diventati “famosi” solo perché si sono saputi costruire un personaggio. Non dico che sia obbligatorio per tutti, ma di sicuro è importante riuscire a comunicare con il proprio pubblico. Bisogna parlare in modo semplice e diretto. Bisogna condividere le fasi di crescita del blog, le esperienze vissute dal blogger e tutto ciò che il proprio pubblico rende possibile perché… senza pubblico il blogger non avrebbe ragione di esistere.

8) Valore

La prima cosa che ho imparato del blogging è stata proprio questa. Un blogger deve dare un “valore” ai propri utenti, altrimenti gli utenti sceglieranno qualcun altro. Se io devo venire nel tuo blog e leggere ciò che scrivi, i tuoi contenuti devono valere la pena di dedicarci del tempo. Altrimenti posso benissimo andarmeli a cercare da un’altra parte. Per capire cosa gli utenti reputano di valore o no ci vorrà del tempo. Quello che puoi iniziare a fare è scrivere contenuti di qualità, non solo per la necessità di dover tenere aggiornato il blog, ma per poter offrire al tuo pubblico qualcosa di interessante da leggere e che loro possano trovare utile.

9) Relazioni

Rimanere chiusi nel proprio guscio non porterà mai a nulla di buono. Essere isolati dagli altri renderà il tuo progetto online destinato solo a pochi eletti. Conoscere nuove persone, confrontarsi, condividere dubbi o progetti sono i primi passi verso la creazione di relazioni. In genere si usa la parola “networking”, ma a me piace di più in italiano. Come si fa networking? Si può partire, ad esempio, dai social network e dalle persone conosciute virtualmente. All’inizio ho instaurato relazioni con persone che poi ho incontrato dal vivo ad eventi di settore. Le relazioni servono anche a confrontarsi e a scambiarsi informazioni utili per lo sviluppo del proprio blog in tutti i sensi.

10) Umiltà

Dopo l’esperienza del TBDI2014, mi sono resa conto più che mai di quanto il blogger italiano sia carente di questo elemento. In Italia, si sa, contano più i titoli che altro, mentre per essere una persona di successo devi ricordarti che si può imparare da tutti e che non si è mai arrivati. I blogger stranieri non rifiutano mai di rispondere ad una domanda. Non si pongono il problema di condividere un tuo post sui social, perché se gli piace lo fanno, anche se hanno più di 10.000 followers. L’errore più grosso è proprio questo: pensare di essere arrivati. Nel momento in cui lo pensi, di sicuro c’è già qualcun altro che ti sta superando.

Per diventare blogger di successo bisogna partire da qui, ma non è detto che questo porti inevitabilmente al successo. I fattori che intervengono sono tanti. Ciò che è certo è che senza questi 10 elementi la strada sarà molto più lunga del previsto.

Il mio articolo termina qui e sarò lieta di rispondere a tutti i dubbi e le domande che vi verranno in mente. Se vuoi ricevere altri consigli su come diventare blogger di successo, iscriviti alla newsletter.

 

Lascia un commento